L’ aggiornamento di oggi riprende quanto ieri abbiamo condiviso tutti noi nell’incontro con l’infettivologa, la dott.sa Astuti, e il medico del lavoro, il dott. Miceli.

Per i nostri anziani ancora molta attenzione e isolamento in attesa di poter effettuare ancora a tutti i tamponi. Cercheremo di movimentare gli ospiti a turno per mantenere le distanze e con un piano predefinito secondo le situazioni degli anziani presenti in ciascun nucleo.

E’ comunque un inizio graduale di movimentazione, che da più respiro anche al loro vivere quotidiano, per quanto possibile.

Anche oggi, è arrivato ai nostri anziani e ai nostri operatori, il messaggio vocale con il pensiero quotidiano del Parroco don Gianbattista, con gli auguri di un buon 25 aprile.

Stiamo man mano procedendo con l’esecuzione dei tamponi agli operatori, abbastanza lungo e complesso perché con i laboratori la programmazione per processare i tamponi è limitata nei numeri.

Vorrei dedicare un pensiero particolare ai nostri operatori socio-assistenziali, ASA e OSS, sia dipendenti della Fondazione che della Cooperativa Nuova Assistenza.

Molti ringraziamenti sono stati fatti in questo periodo di emergenza ai diversi operatori sanitari, ma credo si debba dare uno spazio specifico agli operatori socio-assistenziali, ASA e OSS. Loro sono gli angeli custodi dei nostri ospiti, sempre presenti nel quotidiano, che per professione si dedicano ai nostri anziani, ma per amore donano qualcosa in più: uno scambio di parola, qualche complimento, un incoraggiamento a nutrirsi, uno modo rassicurante nel tenerli per mano, nell’accudirli.

Loro sono i nostri e i vostri angeli. 

A loro il GRAZIE di tutti noi, di tutta una comunità che è attenta a ciò che vive la nostra Fondazione.

Nella loro newsletter comunicheremo le date con le disponibilità dell’infettivologa e del medico del lavoro, già concordate, quale servizio di aiuto per loro, sia in relazione al lavoro sia per rispondere alle domande che li possono aiutare nella vita quotidiana, anche in famiglia.

GRAZIE CARISSIMI OPERATORI!!! 

Ringrazio la Cooperativa Nuova Assistenza per la disponibilità e l’aiuto prezioso con i diversi servizi attivati in breve tempo, secondo le nostre richieste e necessità.  Un’emergenza così grave è l’occasione per mettere in comune ogni possibile risorsa e pensiero, coinvolgere tutti per il bene delle persone, anziani e lavoratori.

Auguro a tutti un buon 25 aprile con la frase che don Gianbattista ha comunicato insieme alla preghiera e alla sua benedizione quotidiana:

“La maggior minaccia per la libertà non sta nel lasciarsela togliere – perché chi se l’è lasciata togliere può riconquistarla -, ma nel disimparare ad amarla” 

                                                                                                                                                                                                                                      Georges Bernanos 

 

La Presidente, Enrica Rossi