Presentiamo l’aggiornamento della situazione sanitaria e la programmazione in atto nella gestione dell’emergenza covid-19.

Dall’esito degli ultimi tamponi effettuati sugli ospiti si rileva che sei anziani del nucleo covid sono guariti e due ospiti presenti in altri nuclei sono purtroppo risultati positivi. Sono stati pertanto effettuati gli spostamenti degli anziani interessati nei nuclei covid o no covid. La situazione ad oggi risulta pertanto la seguente: in struttura sono presenti 80 ospiti di cui 18 risultati  positivi al covid. Le informazioni comunicate oggi ad ATS – Insubria rilevano che, dei 18 pazienti positivi al covid, n. 15 sono asintomatici, due con un sintomo e uno con più sintomi correlati al virus. La prossima settimana si darà avvio all’ulteriore analisi con i test sierologici a tutti gli ospiti che non sono mai risultati positivi al covid-19. Il test permetterà di rilevare la presenza di immunoglobuline che indicano la presenza del contatto con il virus.

Proseguono le attività per le videochiamate con i familiari condotte dagli Educatori e operatori. Prosegue anche la movimentazione degli ospiti, anche nel nucleo covid con le alzate in carrozzina in camera. Nei nuclei no-covid sono permesse le uscite nel nucleo due a due, i compagni di stanza, a turni, nei saloni, mantenendo il distanziamento sociale. I terapisti della riabilitazione hanno iniziato attività di fisioterapia di piccolo gruppo e attività individuali in sala multisensoriale.

Con ferimento agli operatori si comunica che, ad oggi sono stati sottoposti a tampone 127 operatori su 147.  In malattia risultano complessivamente 29 operatori di cui n. 15 risultati positivi al virus ed in isolamento presso il proprio domicilio e per i quali è attivata  la sorveglianza sanitaria da parte del Medico di base.

Prosegue la formazione degli operatori in relazione alle informazioni sull’emergenza e formazione sui DPI e prevenzione al contagio, secondo le indicazione di Regione Lombardia (DGR 3018/2020). Formazione già avviata sulla newsletter degli operatori con materiale informativo e video ed ora ripresa dal Direttore Sanitario Dott. Enrico Maccianti, in sala animazione a piccoli gruppi di operatori. Per gli operatori una volta a settimana è a disposizione l’Infettivologa ed il Medico del lavoro.

Un ringraziamento particolare alla sig. ra Maria Cristina Macchi di Tornavento,  che oggi ha terminato la sua attività di  infermiera volontaria, per la sua professionalità e disponibilità in questo periodo così difficile.

Si sta pianificando per l’accoglienza di nuovi ingressi, nel rispetto delle procedure delle autorità competenti. Lunedì si procederà ad una sanificazione del nucleo giallo (che potrebbe essere poi dedicato a nuovi ingressi) e di alcuni altri ambienti.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno accolto l’invito alla nostra campagna

“AIUTACI A PROTEGGERE I NOSTRI ANZIANI DAL CORONAVIRUS”.

Grazie per la vicinanza e la sensibilità dimostrata nei confronti dei nostri anziani, di tutti i nostri lavoratori e delle loro famiglie, tutti coinvolti nella lotta per la vita, contro un virus subdolo, un nemico invisibile ed insidioso, che ha modificato le abitudini di tutti e  la vita di  relazione negli affetti e nella società.

Vorrei proseguire con i ringraziamenti particolari a:

  • FAHRENHEIT 451 –  per la donazione di 1000 mascherine chirurgiche, 5 scatole di guanti da 100 pz. ciascuna e 16 confezioni di gel igienizzante 100 ml, da 12 pz. ciascuna;
  • JP Doyle, L. Dominioni, R. Manzotti, M. Ferrari,  in rappresentanza di un gruppo di donatori ex studenti e simpatizzanti della scuola Europea di Varese – per la donazione di 100 Visiere facciali.

A tutti il nostro Grazie!

Il Presidente

Dott.sa Rossi Enrica