Come promesso sono ad aggiornavi sull’andamento della situazione in Fondazione :

Circa un terzo degli operatori  è in malattia, tra ASA e infermieri. Abbiamo inviato una lettera a Regione Lombardia per cercare di avere accesso alle liste nazionali in particolare degli infermieri al fine di trovare nuovo personale da assumere.  Le altre agenzie e cooperative contattate non trovano disponibilità di infermieri. Anche con le figure di ASA la situazione è al limite. Nonostante le nuove assunzioni permane la carenza di personale e stiamo cercando altri operatori, ma non è facile. Gli operatori presenti stanno facendo turni doppi per sostituire il personale in malattia. Per tale motivo non stiamo accogliendo i pazienti in dimissione dalla Centrale Unica Regionale,  che ci richiede la disponibilità di posti letto liberi che però non possono essere destinati a nuovi ingressi.

Per quanto riguarda gli esiti dei tamponi effettuati su alcuni operatori, oggi dovrebbero comunicarci l’esito, abbiamo sollecitato anche per iscritto l’ufficio competente.

Nel mese di aprile ci sono stati 6 decessi, di cui 4 sospetti Covid. Speriamo ci possa essere una diagnosi più veloce per gli anziani, per loro ancora non abbiamo tamponi disponibili, ma ieri abbiamo inserito nel portale  Regionale SISS  la richiesta per effettuarlo a 30 ospiti.

Questa situazione di emergenza mette a dura prova tutti noi, spesso genera situazioni di stress e ansia,  e per questo motivo vi informo che l’Ordine degli psicologi ha messo a disposizione sul proprio sito (ww.psy.it) la possibilità di avere  consulenza gratuita. Clicca qui per accedere al servizio —> #psicologionline.

Come potete vedere, molte sono le difficoltà che quotidianamente dobbiamo affrontare, ma non perdiamo la speranza che la messa in atto di ogni protocollo e di ogni attenzione organizzativa, possa finalmente trovare un riscontro positivo.

Ringrazio per le parole di sostegno e ringraziamento che ci stanno pervenendo, in particolare coloro che ci stanno donando i DPI necessari ai nostri operatori per affrontare l’emergenza. Ancora oggi la ditta Alfredo Grassi s.p.a.  di Lonate Pozzolo ci ha inviato mascherine, camici e cuffie. Di cuore il nostro grazie.  Anche ATS Insubria ci ha appena comunicato la disponibilità per la nostra struttura di mascherine e guanti che ritireremo al più presto.

Per fare gli auguri e sollevare un po’ il morale anche dei nostri anziani, cercheremo di attivare le telefonate nei nuclei su WhatsApp per Pasqua e stiamo acquistando un piccolo regalino e una colombina da consegnare a tutti.

Cercheremo di aggiornarvi tutti i martedì  e i venerdì sul sito della Fondazione.

Presidente

Dott.sa Rossi Enrica