Ieri sera abbiamo ricevuto gli ultimi esiti dei tamponi effettuati sugli ospiti, che il 17/04 scorso erano risultati negativi. Su un totale di 66 ospiti n.08 sono risultati positivi, con pochi sintomi. Abbiamo già avvisato gli anziani e i loro parenti. Per questi anziani si procede con un nuovo isolamento.

Questa mattina abbiamo già preso contatti con la ditta per un ulteriore sanificazione degli ambienti interessati.

Stiamo valutando con l’infettivologa di procedere, per quegli anziani che sono risultati negativi al doppio tampone, una ulteriore analisi con i test sierologici che rileverebbero la presenza di immunoglobuline che rilevano la presenza del contatto con il virus.

Per gli anziani che alla data del 17/04 sono risultati positivi è prevista l’esecuzione di nuovi tamponi, lunedì e mercoledì della prossima settimana, così da certificare gli anziani guariti.

Proseguono le programmazioni delle videochiamate con le educatrici  e si sta organizzando un augurio speciale per la festa della mamma. E’ stato chiesto ai familiari di inviare una loro foto o un pensiero che verrà recapitato ai nostri Ospiti.  Come già comunicato, anche i fisioterapisti stanno iniziando a riprendere le attività con alcuni nostri anziani.

La situazione, comunicata in data odierna ad ATS, riguardo ai lavoratori è la seguente: ad oggi sono stati effettuati 106 tamponi,  41 operatori sono in malattia e di questi 21 positivi al covid e 13 con sospetta sintomatologia. Nessuno è ricoverato in ospedale, ma in isolamento presso il proprio domicilio, con o senza sintomi. A loro e alle loro famiglie il nostro augurio di una pronta guarigione. 

Vorrei proseguire con i ringraziamenti particolari a tutti i nostri Coordinatori, medici e infermieri, per il loro grande impegno e alta professionalità.

Ringrazio la persona di Lonate Pozzolo che in anonimato ha donato alla Fondazione 1.000 mascherine chirurgiche.

In ultimo stiamo pianificando la ripresa di tutti i nostri servizi, in particolare l’accoglienza di nuovi anziani, l’infettivologa ci ha già comunicato la procedura di ingresso secondo la situazione sanitaria, anche in relazione al Covid. Sentita ATS si attende che Regione dia delle indicazioni operative specifiche in questa situazione di emergenza.

La copertura dei posti letto vuoti sicuramente impiegherà tempi dilazionati, pertanto speriamo che giungano quanto prima le indicazioni dalla Regione.

Il Presidente, Enrica Rossi