L’aggiornamento di oggi riprende quanto già comunicato dal Sindaco Nadia Rosa, a seguito dei frequenti colloqui che intercorrono nel susseguirsi degli eventi quotidiani.

Ritengo molto importante la collaborazione con l’infettivologa, la dott.sa Noemi Astuti, che lavora presso l’Ospedale del Sacco di Milano. Collaborazione che ci permette di aggiornare le terapie secondo la ricerca e ci consente di agire nell’attuazione delle procedure con la massima competenza possibile, necessaria nella difficile gestione di questa emergenza sanitaria.

Con lei e con il nostro medico del lavoro, dott. Paolo Miceli, che ringrazio per la sua disponibilità e competenza, abbiamo fatto un punto anche in merito ai protocollo e alla tutela degli operatori.

ATS Insubria, giovedì 16/04, ha effettuato un sopralluogo presso la Fondazione, nel quale ha verificato  la correttezza di tutte le procedure e i protocolli  attuati in questa emergenza.

Oggi la dott.sa Elena Colabufo ha comunicato a pazienti e parenti l’esito dei 60 tamponi processati fino ad ora, di cui 14 con risultato positivo. Siamo in attesa dei risultati degli ultimi tamponi consegnati stamattina a Pavia. Ringrazio ancora la Protezione Civile per la loro disponibilità a portare i tamponi da processare presso il Laboratorio di Pavia.

Queste diagnosi certe ci permettono di gestire meglio anche i pazienti. Come già stabilito con l’infettivologa, non si può “abbassare la guardia” e in tutti i nuclei  permangono  le procedure in essere  come con Covid  positivi.  E’ già accaduto che persone, pazienti Covid negativi, poi siano risultati positivi dopo qualche giorno. Quindi manteniamo alta la protezione di pazienti e operatori.  Rifaremo più avanti i tamponi o altri test, anche per i pazienti ora positivi al virus.

Non siamo certo fuori da questo incubo, abbiamo ancora molti operatori ammalati. Di oggi è la comunicazione di ATS che forse sono stati assegnati alla Fondazione due infermieri inviati dalla Protezione Civile. Queste notizie ci confortano e incoraggiano a tenere duro.

Non per ultimo, un grazie davvero speciale a tutti i nostri operatori.

Il Presidente, Enrica Rossi